Le biblioteche nellagenda digitale per leuropa

La digitalizzazione e le tecnologie digitali sono diventate ormai parte integrante della vita delle persone e dello sviluppo economico. La digitalizzazione quindi non solo come una strategia di conservazione, ma anche come strumento di divulgazione e di uso. Nel complesso il seminario ha visto la presenza di oltre sessanta partecipanti provenienti da otto paesi europei Bulgaria, Croazia, Estonia, Grecia, Italia, Romania, Spagna e Portogalloche hanno condiviso le loro esperienze durante un incontro di tre giorni.

Ha poi presentato il portale degli archivi spagnoli PARES promosso dal Ministero dell'istruzione, della cultura e dello sport per la diffusione in rete del patrimonio documentario storico. Nella relazione abbiamo colto una grande attenzione per gli applicativi mobili e per il multilinguismo.

Permette la consultazione, la lettura e il download di libri editi tra il XV e il XIX secolo, manoscritti, disegni, incisioni, manifesti, fotografie, mappe, atlanti, stampe, riviste e registrazioni sonore. Infine ha affrontato gli aspetti economici e commerciali della digitalizzazione.

Nella sua conferenza ha ricordato le prime esperienze di informatizzazione del secolo scorso per arrivare ad illustrare progetti odierni di respiro internazionale. Infine ha affrontato il tema della salvaguardia e della conservazione del patrimonio digitalizzato.

Il Centro ha uno staff di ventuno persone e ottime attrezzature tecnologiche. Dal punto di vista metodologico abbiamo riscontrato molti elementi comuni che sintetizziamo brevemente:. Nel mondo.

le biblioteche nellagenda digitale per leuropa

Digitalizzazione Convegni Sistemi archivistici. Per commentare effettua il login. Commenti Vecchi commenti Prima Nuovi commenti Prima. Nessun commento trovato. Powered by Komento. Un progetto. Login Form Registrati e accedi per dialogare con "Il mondo degli archivi". Chiave segreta.Tuttavia, questi servizi sono fortemente condizionati da ostacoli di carattere finanziario, tecnologico e anche legale. Soprattutto in ambiente digitale, il progressivo ampliamento dei diritti esclusivi di utilizzazione attribuiti ad autori e loro aventi causa, non bilanciato da efficaci contrappesi, ha finito per porre le biblioteche e gli utenti nella condizione di "contraente debole" nei confronti di editori e produttori, e per determinare in certi casi veri e propri blocchi alla circolazione della conoscenza esemplare il caso delle opere fuori commercio e, in particolare, delle "opere orfane"con ripercussioni negative anche sullo sviluppo di un mercato aperto e plurale.

Le biblioteche digitali

Per le opere commercializzate tramite licenze d'uso, in particolare nel mercato degli e-book, si registrano non pochi casi di editori che rifiutano di vendere i loro prodotti alle biblioteche, oppure li propongono a prezzi moltiplicati rispetto a quelli delle versioni cartacee, oppure ne impongono una selezione predefinita, o ancora limitano le utilizzazioni consentite alla sola lettura, escludendo ad esempio la stampa per uso personale, anche solo di singoli capitoli, la copia di singoli brani e il prestito.

Anche alla luce di recenti misure e iniziative adottate dall'Unione Europea nell'ambito dell'Agenda digitale per l'Europa, l'AIB chiede al Ministro e al Governo in carica di promuovere le seguenti riforme, necessarie per consentire alle biblioteche di offrire servizi efficaci e adeguati ai bisogni del pubblico, assumendo in tal senso un ruolo proattivo anche nelle sedi europee e internazionali.

Il comitato al gran gala – comitato genitori

Per questo, l'AIB chiede che il recepimento non si limiti a regolare la digitalizzazione e messa in rete delle opere orfane, ma — come indicato anche nel MoU e soprattutto nella Raccomandazione citati - sia l'occasione per una legge che consenta, a determinate condizioni, la digitalizzazione di tutte le opere fuori commercio presenti nelle collezioni di biblioteche, archivi, musei e altri istituti culturali.

In ogni caso raccomanda di prevedere che, decorso un certo tempo, questo importo possa essere recuperato per finanziare nuovi progetti di digitalizzazione, in caso di mancata ricomparsa del titolare dei diritti o di rinuncia al compenso. Le licenze d'uso sui contenuti digitali dovrebbero accrescere e non limitare i diritti di accesso e utilizzazione riconosciuti agli utenti dalle eccezioni di legge.

Peraltro, le licenze d'uso internazionali tendono ad aggirare anche altre norme nazionali, come ad esempio alcune di quelle previste dal Codice degli appalti pubblici e quelle in materia di tutela e trattamento dei dati personali dell'utente. L'AIB chiede di rafforzare le eccezioni e limitazioni previste dalla L.

Questo diritto dev'essere garantito anche in ambiente digitale. L'AIB chiede che sia modificata l'eccezione di cui all'art.

Attualmente, secondo il combinato disposto degli artt. Considerato che l'art. Pertanto, l'AIB chiede che sia aggiunto un nuovo comma all'art. Per questo, l'AIB chiede di modificare il terzo comma dell'art.

Pertanto, l'AIB chiede di integrare questo articolo inserendo un'apposita esenzione per le biblioteche accessibili al pubblico. Condividi su. Crea account o Entra. Nascondi Mostra. Digitalizzazione e messa in rete di raccolte storiche. Rafforzamento delle eccezioni e limitazioni per le opere commercializzate tramite licenza d'uso. Letture ed esecuzioni in biblioteca di opere protette. Accesso aperto alle opere e ai dati delle ricerche finanziate con fondi pubblici. Clicca qui per modificare i contenuti della pagina.

Fai click qui per attivare o disattivare la modifica delle singole sezioni della pagina se possibile. Guarda le intestazioni con un link "Modifica" quando disponibile. Aggiungere il contenuto senza modificare il resto della pagina.Questo ha avuto come principale effetto positivo il ripensamento o la sparizione di privilegi e servizi autoreferenziati.

Tra i settori che richiedono un ripensamento ci sono le biblioteche. Grandi scontri ideologici. Giovani e anziani, grandi e piccoli sanno che possono andare in biblioteca e leggere, conoscere, capire, imparare, approfondire.

Come il diritto allo studio e il diritto alla salute. Almeno per le nostre radici culturali. Oggi ci sono Internet e il digitale. Molti dei servizi esistenti, e che sono sopravvissuti, stentano comunque a cambiare pelle.

le biblioteche nellagenda digitale per leuropa

Molti sono scomparsi, obsoleti per contenuti e per forma. Non vale per altri, come appunto le biblioteche. Alcune lo sono naturalmente, come quelle di conservazione.

Almeno quelle italiane, almeno a livello di base. Display bidimensionali. Tre volte dentro Kafka. Alla Fondazione Prada di Milano. Il gioco ottico del pallone.

Hunting camps for sale in pa by owner

Jonathan Monk a Torino. Tutti architettura design moda new media. La Ferragni visita gli Uffizi: un gesto inaccettabile per i follower…. Bergamo oltre il Covid Demanio Marittimo. KM compie dieci anni. Doppia intervista ai fondatori della notte…. Sesta puntata del video-podcast targato Le Dictateur.

This is the Room. Performing PAC a Milano in versione estesa sul tema musica. Fellini degli spiriti. In anteprima a Bologna il nuovo documentario. Festival musicali anti-Covid 1: ecco 10 proposte a cielo aperto per…. Critica e scrittura. Il volume dedicato a Lara-Vinca Masini.

Tutta la fotografia di Matt Mullican in un libro. Flower Power. Un time-lapse della famosa infiorata di Bruxelles. Vitaliano VI Borromeo. Le Fiandre come hanno affrontato il lockdown?

Anzi, Greco. Un quartiere a misura di Fase 2.Agenda digitale europea. This summary has been archived and will not be updated, because the summarised document is no longer in force or does not reflect the current situation.

La Commissione intende creare inoltre un marchio di fiducia UE on line per tutelare i consumatori. I servizi di telecomunicazione devono essere unificati. Occorre anche armonizzare la numerazione dei servizi e le bande dello spettro. Parallelamente gli Stati membri devono adottare misure per istituire una rete efficiente a livello nazionale e procedere a simulazioni di attacchi informatici su larga scala. Promuovere un accesso ad Internet veloce e superveloce per tutti.

La Commissione intende quindi favorire gli investimenti privati e raddoppiare le spese pubbliche nello sviluppo delle TIC. Essa intende inoltre sviluppare gli strumenti per identificare e riconoscere le competenze dei tecnici e degli utenti delle TIC. Skip to main content. This document is an excerpt from the EUR-Lex website.

EU case-law Case-law Digital reports Directory of case-law. Quick search. Need more search options? Use the Advanced search. Summaries of EU Legislation.

Help Print this page. Expand all Collapse all. Title and reference. Agenda digitale europea Digital Agenda for Europe Agenda digitale europea This summary has been archived and will not be updated, because the summarised document is no longer in force or does not reflect the current situation. Languages and formats available. Multilingual display. Miscellaneous information. Archived: true. Come realizzare queste azioni? Ultima modifica: La violenza e le molestie di genere rimangono diffuse.

Molte donne non hanno ancora raggiunto la piena indipendenza economica. I problemi di salute possono essere diversi per le donne e per gli uomini.

le biblioteche nellagenda digitale per leuropa

Tra le azioni specifiche per aiutare le donne a entrare nel mondo del lavoro si annoverano programmi per la riqualificazione e il miglioramento delle competenze. Il Fondo sociale europeo sostiene progetti nel vostro paese. Le sue numerose iniziative di successo stanno facendo veramente la differenza nella vita dei cittadini.

Research on ethiopian tvet pdf

Potete trovare programmi e progetti nel vostro paese o nella vostra regione. Circa 20 aziende tecnologiche si sono inoltre impegnate ad offrire una cultura e un ambiente di lavoro inclusivi ed equilibrati dal punto di vista del genere. Tutti hanno il diritto di vivere una vita libera dalla violenza.

Agenda Digitale Locale @Biblioteca Civica di Parma

La convenzione obbliga i paesi a prevenire e qualificare come reato tutte le forme di violenza, a proteggere le vittime e a perseguire i responsabili. Se ritenete che i vostri diritti siano stati violati, potete agire nelle sedi opportune.

Christine Lagarde ha assunto la carica di presidente della Banca centrale europea nel novembrediventando la prima donna a ricoprire tale incarico. Il personale ha diritto al congedo parentale o per motivi familiari.

La Commissione europea non effettua discriminazioni nelle sue procedure di assunzione o promozione del personale e offre ai suoi dipendenti un ambiente di lavoro rispettoso e flessibile.Romanzo storico - Brunini, Federica. Romanzo sentimentale - Strukul, Matteo. Faletti, Giorgio. Romanzo giallo - Ardone, Viola. Romanzo di formazione - Adulti e Ragazzi.

AIB Notizie (1989-2013)

Vuoi iscriverti online ai Servizi Digitali della Rete? Vai alle news. In vetrina. Proposte delle biblioteche Le parole per dirlo anni. Bibliografia a cura della Biblioteca Manfrediana Ragazzi - Faenza Come parlare della morte e del lutto ai bambini anni. Sfoglia le liste di lettura. Listerete Le parole per dirlo anni.

I vostri commenti. Due sirene in un bicchiere Brunini, Federica Una bellissima e "proibita" storia d'amore Sicuramente da leggere!

H96 max rk3318 firmware

Inquisizione Michelangelo : [un grande romanzo storico] Strukul, Matteo Romanzo storico - Quanto abbiamo sentito e letto su Michelangelo Buonarroti, il suo periodo romano e le sue opere Niente di vero tranne gli occhi Faletti, Giorgio Romanzo giallo - Non trovo Giorgio Faletti un grande scrittore di romanzi. L'opera seconda, sempre ingrata dopo Il treno dei bambini Ardone, Viola Romanzo di formazione - Bellissimo libro! Leggi gli altri commenti.Nel la Commissione ha lanciato il mercato unico digitale per presentare le principali proposte legislative, ad esempio in materia di sviluppo del commercio elettronico, diritto d'autore, vita privata e comunicazioni elettroniche, armonizzazione dei diritti digitali, norme IVA armonizzate e sicurezza informatica.

Tutti questi sono elementi chiave per un'Europa digitale. Al fine di garantire un ambiente digitale equo, aperto e sicuro, la Commissione ha fondato la strategia per il mercato unico digitale su tre pilastri: fornire ai consumatori e alle imprese un migliore accesso ai beni e servizi digitali in tutta Europa; creare le condizioni ideali che consentano alle reti e servizi digitali di prosperare; e massimizzare il potenziale di crescita dell'economia digitale.

Per quanto riguarda la gestione dello spettro, il programma strategico pluriennale in materia di spettro radio definisce la direzione e gli obiettivi per la pianificazione strategica e l'armonizzazione dello spettro radio. In terzo luogo, l'Agenda digitale europea mira a massimizzare il potenziale di crescita dell'economia digitale promuovendo le competenze digitali e il calcolo ad alte prestazioni, digitalizzando l'industria e i servizi, sviluppando l'intelligenza artificiale e modernizzando i servizi pubblici [8].

Il Parlamento sostiene una politica forte e avanzata per le TIC e svolge un ruolo particolarmente attivo nell'adozione degli atti legislativi nel settore.

La nostra biblioteca digitale

Quest'ultimo mira a correggere la frammentazione nell'applicazione della protezione dei dati nell'Unione, l'incertezza giuridica e la percezione, largamente diffusa nel pubblico, che vi sono rischi significativi per la protezione delle persone fisiche in particolare con riguardo alle operazioni online. Indietro Economia Politiche per l'industria, l'energia e la ricerca Un'agenda digitale europea. Un'agenda digitale europea.

Scaricare la scheda in versione PDF. Ruolo del Parlamento europeo Il Parlamento sostiene una politica forte e avanzata per le TIC e svolge un ruolo particolarmente attivo nell'adozione degli atti legislativi nel settore. Politiche per l'industria, l'energia e la ricerca Principi generali della politica industriale dell'UE Piccole e medie imprese Un'agenda digitale europea. Condividi questa pagina: Facebook Twitter LinkedIn.

Iscriviti alla nostra newsletter.


comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *